IL PRESEPE - Premio Nazionale Poesia 11^ Edizione

L’Associazione turistica e culturale “Pro-Pesche” con il patrocinio del Comune di Pesche (Provincia di Isernia, Regione Molise), indice per il 2013/2014, la 11a edizione del Premio  Nazionale di Poesia “Il Presepe”, intendendo cosí valorizzare la nostra tradizione cristiana che è sentita e rappresentata nel Presepe.
1.        Il Premio si articola in due sezioni: A - Adulti; B - Ragazzi fino a 17 anni.
2.       Tema, per entrambe le sezioni, è “Il Presepe”.
3.       Si partecipa facendo pervenire entro il 30.11.2013, uno o due componimenti inediti in 7 copie, tutte firmate e con nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica, al seguente indirizzo: Associazione Turistica e Culturale “Pro-Pesche”, Piazza Roveto - 86090 Pesche (IS). Ai fini della realizzazione dell’antologia, si prega di inviare i testi anche in formato elettronico all’indirizzo concorso.poesia.pesche@gmail.com. Per la sezione B va indicata anche la data di nascita.
4.       La partecipazione è gratuita. Non è richiesta tassa di lettura, né alcun altro tipo d'impegno.
5.       Premi:
- Sezione A - 1° premio: 200,00 e targa; 2° premio: € 100,00 e targa; 3° premio: € 50,00 e targa; eventuali segnalazioni: attestati.
- Sezione B - 1° premio: Materiale didattico e targa; 2° premio: Materiale didattico e targa; 3° premio: Materiale didattico e targa; eventuali segnalazioni: attestati.
6.       I lavori pervenuti non saranno restituiti e potranno essere oggetto di eventuale pubblicazione in antologia.
7.       La cerimonia di premiazione, alla quale tutti i concorrenti sono fin da ora invitati, si terrà a Pesche nella Sala Consiliare del Comune di Pesche in Piazza Don Sante Tommasini, il 5 gennaio 2014 alle ore 16,30. I premiati dovranno ritirare personalmente i premi loro assegnati. I premi eventualmente non ritirati non saranno spediti.
8.       I vincitori saranno avvisati telefonicamente. Le opere vincitrici con relative motivazioni saranno pubblicate sul sito istituzionale del Comune di Pesche: www.comune.pesche.is.it.
9.       La giuria è composta da Amerigo Iannacone (Presidente), Barbara Avicolli, Maria Benedetta Cerro, Ida Di Ianni, Giovanna Maj, Giuseppe Napolitano, Giulia Fuschino (segretaria con diritto di voto).
10.   La partecipazione implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

11.     Per eventuali informazioni, tel. 0865.460130 fax: 0865.460363 /3283277964; posta elettronica: concorso.poesia.pesche@gmail.com.

I^ ED. CONCORSO LETTERARIO "#SEMantica 22"

Esiodo + Hesse = un’accoppiata da concorso
SEM Edizioni ha indetto la prima edizione del concorso #SEMantica 22, aperto a tutti coloro che amano scrivere e sognano di vedere pubblicati i propri lavori.
Che cosa ha di particolare questa iniziativa? Coniuga l’etica di Esiodo, contemporaneo di Omero, con la filosofia di Hesse, che ha incantato le ultime generazioni. In che modo? Beh, i testi in concorso (a tema libero, che siano lunghi almeno 40.000 battute e non superino le 50.000) dovranno contenere tassativamente due frasi, entrambe coerenti con il resto del racconto. Le frasi sono:
1. «Ha scritto Esiodo: “L'uomo migliore è colui che tutto capisce da sé, sapendo ciò che in séguito meglio sarà. Ma chi non sa capire da sé né ciò che sente da altri, quello è un uomo da poco» (da Opere e giorni)
2. «Hesse diceva: “Ho costruito un castello su un'estrema e silenziosa altura; la mia nostalgia sta là e guarda fin alla noia, ed il giorno si fa grigio, principessa, dove sei rimasta?» (da Il principe);
Per partecipare basta inviare gli elaborati all’indirizzo info@semedizioni.com entro il 31 gennaio 2014. Dal 28 febbraio 2014, estratti delle opere saranno pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook di SEM Edizioni e potranno essere votati dai lettori della rete. La classifica finale sarà stilata in base ai “Mi piace” che ogni estratto otterrà online sommati ai voti della giuria con un rapporto di 100 a 1. I dieci racconti finalisti verranno pubblicati nella collana e-book “Short List” e messi in vendita nelle migliori librerie on line.
Per la consultazione dell’intero bando si rimanda al sito www.semedizioni.com o alla pagina Facebook SEM Edizioni.
 
Info: SEM Edizioni
Tel. 02 4583153
Mobile 3333211789
www.semedizioni.com
 
 

UN DELITTO D'AMORE

Romanzo classico
Non c’è nulla di più pericoloso di un cattivo sentimento del quale non siamo coscienti. Per soddisfarlo siamo pronti a trovare qualsiasi scusa, purché questa ci permetta di saziare il nostro odio, continuando a conservare la stima che abbiamo di noi stessi.
Un vero e proprio studio sull'adulterio, una diagnosi approfondita di una malattia dell'anima che esamina un male intimo nel suo contesto sociale: una donna onesta trascinata nel vortice della depravazione dal suo amante, uno scettico dell'amore.
Facendo riferimento alla psicologia sperimentale, Paul Bourget narra di cuori estenuati da relazioni difficili.
L'evento che ha ispirato Bourget ha origine nel rapporto tra Paul Bourget e la sua amante, Marie Kann, e loro crisi sentimentale dell'estate del 1853.
 
Paul Bourget (Amiens, 2 settembre 1852 – Parigi, 25 dicembre 1935) è stato uno scrittore e saggista francese, membro dell'Académie française dal 1894. Si pose in polemica rispetto alle correnti culturali e letterarie predominanti in quel periodo, il naturalismo e il razionalismo, perché trovava che tali correnti riducessero la spirituale al solo aspetto deterministico escludendo così aspetti molto più importanti. Ebbe notevole fama in tutta Europa grazie ai suoi romanzi, si dimostrò un autore impegnato a riflettere sulle condizioni e sulle evoluzioni sociali della sua epoca e sulle problematiche spirituali).
 
            isbn 978-88-6393-132-7
collana GEMME
pagine 192
prezzo 12,00 euro
 
In libreria dal 16 ottobre.

Concorso letterario nazionale "Autore di te stesso" 2013


Il Concorso Letterario Nazionale “Autore di te stesso” organizzato da Recensione Libro.it è giunto alla sua quarta edizione. Il concorso è aperto a tutti gli scrittori di opere edite che hanno un libro a cui desiderano dare visibilità.

 

Potresti essere tu uno dei vincitori di “Autore di te stesso” 2013. Scopri come fare e richiedi il bando a concorso@recensionelibro.it

 

Il portale Recensione Libro.it, sito da 100.000 visite mensili, ha indetto la quarta edizione del Concorso Letterario Nazionale “Autore di te stesso” dando così la possibilità a tutti gli scrittori emergenti di far conoscere le proprie storie al pubblico del web.

 

Categorie

 

ñ  Opere edite

ñ  Poesie edite

 

Premi messi in palio

 

Il Concorso “Autore di te stesso” 2013 anche quest'anno mette a disposizione degli scrittori vincitori  visibilità grazie ai premi in palio: campagne pubblicitarie, banner, pagina vetrina per l'autore con biografia, fotografia e immagine di copertina, scrittura e diffusioni di comunicati stampa, recensioni, inserimento degli estratti delle opere sul portale www.recensionelibro.it.

 

Inoltre i primi tre classificati riceveranno una pergamena di partecipazione.

 

Come partecipare al Concorso Letterario “Autore di te stesso” 2013

 

Richiedi il bando per partecipare al Concorso Letterario Nazionale “Autore di te stesso” 2013 tramite mail all'indirizzo concorso@recensionelibro.it.

 

Per iscriverti hai tempo fino al 20 dicembre 2013.

È prevista una quota di partecipazione.

 

Per ulteriori informazioni

Recensione Libro.it www.recensionelibro.it

Due parole con... La Bottega Editoriale

Cari scrittori,
qualche tempo fa, per motivi non esattamente letterari, ho avuto il piacere di scambiare qualche mail con Francesco de "La Bottega editoriale". Visto che ultimamente, tra commenti al blog e mail, il discorso 'agenzia letteraria' sta tornando piuttosto frequentemente, ho chiesto al buon Francesco di fornirci una presentazione di "La Bottega Editoriale" e di dirci la sua sul come mai noi scrittori dovremmo rivolgerci a un'agenzia come quella per cui lavora.
E lui, molto cortesemente, ha risposto così:

La Bottega editoriale è un’azienda di nuova formazione, composta da professionisti del “mondo libro” tutti molto giovani (tutti meno uno… l’amministratore unico, Fulvio Mazza) che – pur se costituita solo nel giugno 2008 – è già forte di importanti attività.
 Nel campo della Produzione editoriale si è subito partiti in “quinta” promovendo autori, esordienti e affermati, presso case editrici locali e nazionali. Ma non di sola “sostanza” vive l’editoria, e infatti diverse case editrici ci commissionano – dei libri in pubblicazione presso di loro – l’editing, l’impaginazione di interno libri e progetto grafico e impaginazione copertine.
Sul versante del Giornalismo culturale, invece, si segnalano le attività legate alle riviste www.bottegascriptamanent.it (rivista letteraria mensile) e www.bottegaeditoriale.it/direfarescrivere.asp (rivista culturale mensile), distribuite on line. Con tali riviste la Bottega editoriale interviene nel dibattito editoriale nazionale contribuendo, tra l’altro, pur nel suo piccolo, a far emergere una classe di giornalisti impegnati nell’ambito culturale.
Si evidenzia anche l’attiva partecipazione alle Fiere del libro (“Internazionale” di Torino, “Galassia Gutenberg” di Napoli, “Più libri Più liberi" di Roma, “Pisa Book Festival”, “Una marina di libri” di Palermo e “Internazionale” di Messina).
Nell’ambito della Formazione, si sottolinea, innanzitutto, la realizzazione della “Scuola di Redattore di casa editrice” che ha visto e continua a vedere, nel corso delle numerose edizioni, la partecipazione di un nutrito gruppo di giovani, calabresi e siciliani, con un tasso di conseguimento del titolo dell’85% circa e con l’inserimento dei migliori in un processo di stage che li porterà – e in parte li sta già portando – a svolgere un concreto percorso di inserimento nel mondo editoriale. Si evidenzia, inoltre, l’organizzazione e la gestione, in collaborazione con l’Università della Calabria, del Master universitario di primo livello in “Editoria libraria e redattore editoriale”.
 
PERCHÉ UN AUTORE DOVREBBE RIVOLGERSI A UN’AGENZIA LETTERARIA?
Gli editori, come si sa, ricevono molti dattiloscritti al giorno e non hanno la possibilità di valutarli e prenderli in considerazione tutti. Pertanto, talvolta accade che qualche testo rimanga “sepolto” sotto tanti altri, senza essere preso in considerazione.
Non è così invece quando a proporre il testo siamo noi: gli editori si fidano del nostro lavoro, sanno che un testo da noi proposto è buono sotto tutti i punti di vista e, dunque, non esitano a tenerlo in considerazione.
Rappresentiamo, dunque, un canale preferenziale rispetto all’autore che si muove in autonomia. Gli autori si affidano a noi per non presentarsi da “soli”, perché si sentono supportati e garantiti, appunto, da un’Agenzia letteraria come la nostra.

Premio fotografico-letterario "Gioia di un bimbo" - VII^edizione


REGOLAMENTO:

 

Art. 1: Il Centro di Aiuto alla Vita “Marisa” di Trieste – associazione onlus - istituisce, con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste, la settima edizione del Premio fotografico-letterario “Gioia di un bimbo".

 

Art. 2: La partecipazione è assolutamente gratuita ed aperta a tutti. E' consentita l'iscrizione a più sezioni.

 

Art. 3: Scopo dell'iniziativa è testimoniare e diffondere un atteggiamento positivo verso la Vita, grazie alla sensibilità e alla capacità tecnica ed espressiva di fotografi e scrittori, anche professionisti.

Tema degli elaborati la genitorialità (e quindi la gravidanza, la nascita, i bambini).

 

Art. 4: Le opere premiate e quelle ritenute meritevoli potranno venir pubblicate, gratuitamente, in un libro indicandone i nomi degli Autori, ed esposte in una mostra. La cerimonia di premiazione e la presentazione ufficiale del libro avranno luogo il giorno 22 novembre 2013 presso la Sala Comunale "A. Fittke" di Trieste durante l'inaugurazione della mostra delle opere selezionate, che rimarrà aperta sino al 1 dicembre 2013.

 

Art. 5:  Il Premio si articola nelle seguenti due sezioni:

- Fotografia (in bianco e nero o a colori), sia analogica che digitale, anche elaborata,

- Poesia o racconto breve, in lingua italiana o altra lingua o dialetto.

 

Art. 6: Si possono presentare fino a tre opere per ciascuna delle due sezioni.

 

Art. 7: Verranno premiati i migliori tre elaborati  di ciascuna sezione, per un totale di sei premi. Il primo

classificato per ciascuna sezione riceverà uno Smartphone Samsung mod. Rex90 ed una targa di merito.

Il secondo ed il terzo classificato di ciascuna sezione riceveranno una targa di merito ciascuno.

Inoltre, tutti gli autori degli elaborati ritenuti interessanti riceveranno un attestato di merito.

 

Art. 8: La Giuria  sarà costituita dalla Presidente e dal vice-presidente del Centro di Aiuto alla Vita "Marisa" di Trieste e dalla curatrice della mostra e del libro. Collaboreranno con la Giuria per la scelta dei testi una psicologa e un'insegnante, e, per la scelta delle foto, due fotografi qualificati.

Il loro giudizio sarà inappellabile ed insindacabile. I vincitori saranno resi noti, mediante pubblicazione sul sito internet www.cav-trieste.it e verranno altresì personalmente informati a mezzo e-mail. Per questo motivo, e per permettere ogni eventuale comunicazione, tutti i partecipanti, pena l'esclusione dal concorso, dovranno fornire un indirizzo e-mail.

 

Art. 9: L’iniziativa è a scopo interamente benefico, a favore del Centro di Aiuto alla Vita “Marisa” di Trieste da anni impegnato nell’aiuto concreto e solidale a mamme e bambini.

 

Art. 10: La proprietà intellettuale delle immagini e degli scritti con i conseguenti diritti restano in capo agli autori.

 

Art. 11: In caso di partecipanti minorenni, le responsabilità indicate nei punti successivi, verranno assunte dal genitore esercente la patria potestà, che dovrà sottoscrivere il modulo di partecipazione.

 

Art. 12: Il partecipante  garantisce di essere unico ed esclusivo autore delle immagini e dei testi inviati, e di possederne tutti i diritti.

L’Autore garantisce (e si impegna a tenere indenne l’Organizzazione del Premio contro eventuali pretese di terzi al riguardo) che i materiali, le immagini e i relativi diritti che l’Autore conferisce all’Organizzazione non ledono alcun diritto di terzi e che, pertanto, per le immagini che ritraggono persone e/o cose per le quali è necessario ottenere uno specifico assenso, l’autore ha ottenuto l’assenso necessario (anche, ove dovuto, ai sensi del d.lgs.n.196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”) per la partecipazione al presente Premio e per il conferimento all’Organizzazione dei diritti di cui al  presente regolamento.

 

Art. 13: L'Autore garantisce inoltre, assumendosene la piena ed assoluta responsabilità, che, nel caso di situazioni reali o vissute, che coinvolgano altre persone, sono stati completamente modificati nomi e contesti, in modo da  renderli del tutto irriconoscibili.

Art. 14: La partecipazione al Premio “Gioia di un Bimbo" comporta automaticamente da parte dell’Autore la concessione al Centro di Aiuto alla Vita "Marisa" di Trieste, associazione onlus, del diritto di riproduzione di disegni, fotografie e testi, menzionandone l’Autore, su materiale informativo, pubblicitario, promozionale, editoriale, e/o per la promozione delle iniziative proprie o di enti terzi che abbiano le stesse finalità, del diritto di presentarle anche in altre sedi qualora venissero organizzate delle mostre itineranti.

I suddetti utilizzi da parte dell’Organizzazione saranno del tutto liberi e discrezionali, e l’Autore non potrà esigere alcun compenso o avanzare qualsiasi altra pretesa.

 

Art. 15: Ogni Autore è responsabile di quanto forma oggetto delle opere presentate e ne autorizza l’uso da parte dell’Organizzatore del Premio “Gioia di un Bimbo".

 

Art. 16: L’Organizzatore, pur assicurando la massima cura delle opere declina ogni responsabilità per eventuali danni o smarrimenti da qualsiasi causa derivati.

 

Art. 17: La partecipazione al Premio  implica la completa accettazione del presente regolamento.

 

Art. 18: L’Organizzazione si riserva il diritto di apportare al presente regolamento i cambiamenti che si ritenessero necessari per causa di forza maggiore non dipendenti dalla propria volontà.

 

Art. 19: Gli elaborati, sia fotografici che letterari dovranno venir inviati via e-mail entro il giorno 15 ottobre 2013 all'indirizzo concorsocav@gmail.com (in caso di fotografie queste naturalmente dovranno pervenirci in un file di alta risoluzione), assieme a copia del modulo di iscrizione e regolamento firmati.

 

Art. 20: Gli autori degli elaborati che supereranno la prima selezione verranno avvisati via e-mail e dovranno farli pervenire entro e non oltre il 31 ottobre 2013 direttamente alla curatrice dell'evento: Marina Dandri, via della Guardia 1, 34131 Trieste a mezzo posta prioritaria (o, in casi particolari, e previ accordi telefonici, consegnati a mano). Dovranno essere adeguatamente stampati e accompagnati dall'originale dei documenti di partecipazione firmati.

 

Art. 21: Gli elaborati stampati e tutti i documenti previsti, relativi agli elaborati selezionati, e pervenuti in tempo utile, verranno consegnati alla Giuria per la valutazione definitiva. L’Organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti o ritardi che dovessero verificarsi nell’inoltro delle opere tramite servizio postale o per altri disguidi. 

 

Art. 22: Le fotografie scelte, analogiche o digitali, anche elaborate, dovranno venir stampate nella misura minima consentita di cm. 30x40 compreso l'eventuale supporto in carta. Saranno comunque graditi formati maggiori, più idonei all'esposizione in una mostra prestigiosa.

Dovranno riportare sul retro il nome e cognome dell’autore, il titolo della foto e l’anno di realizzazione. Non dovranno essere incorniciate: questo verrà fatto a cura dell’organizzazione. 

Le opere di carattere letterario (poesie e racconti) dovranno pervenirci scritte a macchina o a stampatello (ben leggibile) e, se in lingua diversa dall’italiano o se in dialetto, dovranno portare in calce, controfirmata, la traduzione in italiano.

Anche in questo caso, sul retro di ogni foglio dovrà venir indicato il nome e cognome dell’autore, il titolo dell’elaborato e l’anno di realizzazione.

Le poesie ed i testi non possono essere più lunghi (ciascuno) di quattro pagine di 40 righe, a 90 battute/riga, carattere 12. Possono comunque venir richieste pagine ulteriori, se assolutamente necessarie.

Le opere inviate o consegnate non verranno in nessun caso restituite.

 

Il presente regolamento ed eventuali avvisi riguardanti il Premio “Gioia di un Bimbo” – settima edizione   saranno pubblicati sul sito www.cav-trieste.it

Per ulteriori informazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo concorsocav@gmail.com

VISUALIZZA ALTRI PREMI LETTERARI

VI^ CONCORSO "IL VOLO DI PEGASO"



Regolamento
VI concorso Il Volo di Pègaso
Tema: “Io credo…”
Articolazione del Concorso






1. Il Concorso prevede 4 sezioni:
S1
 
 
 
Testo inedito di narrativa



reale o immaginario, in lingua italiana o inglese, non superiore alle 5


cartelle dattiloscritte, ciascuna di 1800 battute spazi compresi. Sono accettati anche racconti brevissimi. Ogni autore può inviare un solo racconto.
 
 
S2




Poesia inedita, in lingua italiana o inglese non superiore ai 45 versi. Ogni autore può concorrere


con una sola poesia.
 
S3
 



Disegno e Pittura. È’ possibile presentare un’opera, astratta e figurativa, di indifferente tecnica
(monocromia, policromia, tempera, acquerelli, olio, collage, ecc.) e supporto (tela, carta,

cartoncino, ecc.) della dimensione massima di cm 70 x cm 100. Ogni autore può partecipare al massimo con un solo disegno o pittura.
 
S4



Fotografia inedita, a colori o in bianco e nero, digitale o stampata, con formato minimo di cm 15
x cm 20 e priva di alcun tipo di supporto. Ogni autore può partecipare al massimo con una

fotografia.





A chi è destinato




2. Possono partecipare gratuitamente tutti gli autori, italiani e stranieri, senza limiti di età.

3. Ogni concorrente può partecipare ad una sola sezione.





Modalità di partecipazione




4. Tutte le opere dovranno essere ispirate al tema “Io credo…”, che intende lasciar spazio alle malattie 
Rare come esperienza di vita, in ogni sua sfumatura ( coraggio, amore, sofferenza, determinazione ecc.).
5. Tutte le opere dovranno essere inviate unitamente alla scheda di partecipazione (disponibile sul sito www.iss.it/pega) entro il 1° novembre 2013, pena l’esclusione dal Concorso.
6. Le opere letterarie e le fotografie (S1, S2, S4), unitamente alla scheda di partecipazione, possono  essere inviate in due modalità:




- in copia cartacea tramite posta ordinaria alla Segreteria del Concorso “Il Volo di Pegaso”, Centro


Nazionale Malattie Rare - Istituto Superiore di Sanità, Via Giano della Bella 34 – 00162 Roma. Ove possibile, al fine di facilitare le operazioni, allegare cd contenente le opere.





- tramite posta elettronica all’indirizzo 




 
Per le opere letterarie è richiesto il formato word.

 
7. Per le sezioni delle arti visive (S3), le opere devono essere inviate, unitamente alla scheda di partecipazione, esclusivamente per posta ordinaria o corriere alla Segreteria del Concorso “Il Volo di Pegaso”, Centro Nazionale Malattie Rare - Istituto Superiore di Sanità, Via Giano della Bella 34 – 00162 Roma.
8. Le opere potranno essere restituite su richiesta.
9. Le Giure, esterne all’Istituto Superiore di Sanità e composte da critici ed esponenti del mondo artistico, letterario e scientifico, sceglieranno, a giudizio insindacabile, le opere meritevoli di pubblicazione ed esposizione.
10. Le opere letterarie selezionate saranno pubblicate in un libro a cura dell’Istituto Superiore di Sanità. Per le arti visive sarà realizzata una mostra.
11. Per poter partecipare è necessario compilare la scheda di partecipazione in ogni sua parte, autorizzando il trattamento dei dati personali e la cessione del diritto di stampa e/o riproduzione pena l'esclusione dal Concorso.
12. In caso di più autori per opera, ogni autore dovrà inviare la propria scheda di partecipazione, anche nel caso di gruppi, scolaresche, associazioni, ecc.
13. L’organizzazione si riserva il diritto di curare la pubblicazione cartacea, multimediale e online di tutte le opere ricevute e l’esposizione delle opere visive senza l’obbligo di corrispondere compensi agli autori.
14. L’organizzazione declina ogni responsabilità in caso di smarrimenti.




Il termine per l’invio delle opere è il 1 novembre 2013.